"Tappeto per la sala" con cornice floreale ricamata con la "macchinetta Oscar"

Tessitura di forma quadrangolare costituita dall’unione di due teli. La decorazione è suddivisa in un campo centrale e in una bordura perimetrale. Il campo è occupato da un motivo geometrico con impostazione a piccole maglie esagonali in verde e con motivi di foglioline stilizzate in policromia. Un tralcio sinuoso con rose e boccioli percorre la bordura, sostenuto negli angoli da quattro angioletti. Il manufatto è realizzato con l’impiego di orditi e trame di fondo in cotone neutro di trame supplementari in lanette policrome. I motivi della bordura sono ricamati con l’impiego di filati in lana policroma e di una particolare macchina da ricamo, conosciuta con il nome di "macchinetta Oscar" (con probabilità in riferimento alla ditta milanese "Oscar Wichelhaus", produttrice di articoli da cucito e ricamo ed attiva nei primi decenni del 1900).

Stato: 
Italia
Regione: 
Sardegna
Località produzione: 
Villasor
Tipologia di manufatto: 
Tappeti e arazzi
Denominazione locale: 

Tappetu de sa salla

Data di esecuzione: 
1930
Altezza : 
Cm 172,00
Lunghezza: 
Cm 148,00
Strumento di lavoro : 
Telaio orizzontale in Sardegna
Tecnica di lavorazione: 
Tessitura "a punt' i agu"
Ordito: 
Cotone
Trama: 
Cotone
Trama: 
Lana
Autore: 
Giulia Matta
Proprietà: 

Giulia Pistis

Fonti orali: 
Venturino Vargiu

Immagini

archivio
dei saperi artigianali
del mediterraneo

mediterranean
crafts
archive

X
Loading