Progetto

Il Progetto Integrato Sviluppo dei saperi artigianali tradizionali ed integrazione dei sistemi produttivi in Marocco e Italia, linea 2.1 Marocco, si inserisce all'interno del Programma di sostegno alla Cooperazione Regionale APQ Paesi della Sponda Sud del Mediterraneo.

 Il Programma nasce con l’obiettivo prioritario di rafforzare le capacita del sistema regionale italiano e avviare rapporti stabili e duraturi con i Paesi della Sponda Sud. Si intende in tal modo favorire un aumento delle potenzialità dell’intero “Sistema Italia”, non solo rafforzando il partenariato tra le regioni italiane e le autorità centrali e territoriali dei Paesi partner, ma favorendo anche un maggior coinvolgimento dei soggetti tecnici nei processi di internazionalizzazione.

 

Nell’ambito del Programma si inserisce la linea d'intervento sopraindicatata , il cui obiettivo prioritario risponde alla necessità di avviare un processo di sviluppo socio-economico stabile e duraturo attraverso la salvaguardia delle specificità culturali, tecniche ed esecutive dei saperi artigianali tradizionali.

 

Il patrimonio culturale materiale, al quale a gran titolo l’artigianato tradizionale marocchino appartiene, oltre a rappresentare uno degli aspetti più rilevanti dell'identità culturale del Paese, riveste un ruolo di grande importanza nello sviluppo economico, sia in termini di contributo al prodotto interno lordo che di occupazione, di valuta estera e di consumo interno.

Inoltre l’economia informale nel settore dell’artigianato tradizionale è assai rilevante in Marocco e svolge un ruolo sociale significativo nella formazione del reddito e nel miglioramento delle condizioni di vita di ampie fasce di popolazione.

 

Vi sono tuttavia, importanti elementi di criticità che rendono difficile il suo evolversi: le strutture aziendali spesso poco organizzate, la scarsa capacità di innovazione di prodotto e di processo e, in alcuni casi, la perdita delle conoscenze e competenze necessarie al mantenimento di alti standard qualitativi richiesti dal mercato, sempre più esigente in termini di prodotto e di design.

 

Simili problematiche riguardano, inoltre, le produzioni italiane. La grande tradizione artigianale italiana risente, infatti, della perdita di conoscenze e competenze che caratterizza, anche se in maniera differente, il mercato marocchino. La mancanza di una adeguata politica di tutela e salvaguardia dei saperi legati al nostro patrimonio culturale materiale non ha portato, infatti, all’elaborazione di soddisfacenti sistemi di custodia e valorizzazione, causando in alcuni casi un’importante perdita di valore dei nostri territori. Alla base dell’intervento delle regioni italiane vi è dunque l’individuazione di problematiche comuni ai due Paesi e la definizione di startegie operative valide per entrambi i contesti.

A tal fine si è intrapresa un’importante opera di salvaguardia e valorizzazione delle competenze ad essi legate, attività che ha definito e condiviso criteri e finalità di ricerca, metodi e strumenti di valorizzazione, ponendo le basi per futuri e proficui progetti in tutto il Bacino del Mediterraneo.

 

Attraverso metodologie adeguate si è cercato di sviluppare nelle realtà artigianali coinvolte una maggior consapevolezza del rapporto tra tradizione e innovazione, evidenziando l’importanza di adattare e diversificare le proprie produzioni, sottolineando l’esigenza di creare rapporti strutturati con realtà produttive di altri paesi, con le quali poter innescare un ciclo produttivo e commerciale favorevole e competitivo per entrambe.

 

L’integrazione dei mercati e la condivisione di uguali strategie di tutela e valorizzazione delle produzioni e dei saperi artigianali locali porterà benefici reciproci e concreti, contribuendo in maniera positiva allo sviluppo di politiche di buon vicinato con gli Stati della Sponda Sud del Mediterraneo.

 

Progetto realizzato dalla Regione Autonoma della Sardegna – Direzione Generale della Presidenza – Servizio Affari Internazionali con i fondi del Programma di Sostegno alla Cooperazione Regionale APQ Paesi del Mediterraneo, Linea 2.1 Marocco“Sviluppo dei saperi artigianali tradizionali e integrazione dei sistemi produttivi in Marocco e Italia”.

 


Partner Istituzionale in Marocco

Ministero dell’Artigianato Marocchino- Direzione della Preservazione del Patrimonio, dell’Innovazione e della Promozione


Partner di Progetto in Marocco

Ministero della Cultura del Marocco

Direzione del Patrimonio Museo della Kasbah di Tangeri

archivio
dei saperi artigianali
del mediterraneo

mediterranean
crafts
archive

X
Loading