Invetriatura tradizionale in Sardegna

L’invetriatura è un rivestimento trasparente capace di conferire proprietà di lucentezza e impermeabilità alle superfici ceramiche. Si ottiene tramite l’applicazione di un composto a base di silice che in fase di cottura subisce un processo di vetrificazione, fissandosi saldamente alle superfici come un manto che liscia le asperità, pur mantenendo visibili le caratteristiche materiche ed eventuali decorazioni sottostanti.

 

Nelle produzioni tradizionali, quando il manufatto era essiccato e prima della cottura, si procedeva all'invetriatura, ammesturamentu, che poteva essere successiva all’ingobbio chiaro, stangiu, e che veniva applicata immergendo il vaso capovolto nelle sole aree interessate, l’imboccatura e parte dei manici, oppure diversamente stesa a pennello e per aspersione.

Contenuti collegati:

Centro territoriale generale: 

archivio
dei saperi artigianali
del mediterraneo

mediterranean
crafts
archive

X
Loading